Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Può conoscere tutti i dettagli sul nostro adeguamento GDPR e Cookies consultando la nostra privacy policy.
Ok

Il Bambù e la dieta

person Pubblicato da: Alibambu' list In: Il Bambu' Sopra: comment Commento: 0 favorite Colpire: 364

Il Bambù è un alimento perfetto per tutti coloro che seguono una dieta dimagrante...

o comunque una dieta a basso Carico glicemico come nel caso del Diabete. In altre parole ci si può tranquillamente abbuffare di Bambù senza correre il rischio di ingrassare o comunque far salire la glicemia.

Ricordiamo che ha un basso contenuto calorico dato che 100 g di Bambù forniscono circa 20 K.cal., simile quindi a quello delle zucchine, dei funghi freschi, delle bietole etc. I carboidrati contenuti in 100g sono 5,2g di cui, però, 2,2g sono Fibre e quindi ininfluenti da un punto di vista glicemico.

Analizziamo alcuni dati:

- A fronte del basso contenuto in zuccheri, i germogli hanno un discreto contenuto in Fibre che lo rendono un buon prebiotico e quindi un ottimo alimento per una corretta digestione e per la prevenzione di alcuni tumori.

-  Il contenuto in grassi è estremamente ridotto, pari a soli 0,3g per 100g. Da notare, comunque, che circa la metà dei pochi grassi contenuti sono grassi Mono e soprattutto Polinsaturi, quindi grassi buoni ed utili per l’organismo. Uno di questi grassi è l’Acido Linoleico, utile per ridurre il Colesterolo totale.

-  Il contenuto di proteine è particolarmente interessante dato che 100g di germoglio contengono 2,6 g di proteine, circa il doppio, a parità di peso, delle zucchine, tanto per fare un esempio.

Se consideriamo che i carboidrati glicemicamente attivi sono 3g, vediamo che il rapporto Proteine/Carboidrati (P/C) 2,6/3 = 0,87, quindi superiore al rapporto di 0,7 . Questo ne fa un ottimo alimento per i Vegetariani e soprattutto i Vegani.

In particolar modo i Vegani, infatti, traggono le proteine necessarie prevalentemente da Legumi (anche soia e lupino sono infatti legumi). Questo rende la diversificazione delle fonti proteiche piuttosto limitata.

 

Introdurre i germogli nell’alimentazione vegana permette di ampliare lo spettro di alimenti contenenti fonti proteiche, rendendo questa alimentazione più varia e piacevole.

L’uso dei germogli di Bambù è comunque utile anche per coloro che consumano proteine di origine animale, dato che permette di ridurre l’uso di questi alimenti:

-  Da un punto di vista del contenuto in Aminoacidi delle proteine contenute nei germogli, va rilevata la presenza di tutti gli Aminoacidi essenziali.

-  Va rilevato il buon contenuto  in Vitamine e Sali Minerali. I germogli contengono Vitamina A, B6, E, Tiamina, Riboflavina, Niacina, Folati, Acido Pantotenico.

Tra i minerali troviamo Calcio, Magnesio, Fosforo, Potassio, Sodio, Zinco, Rame, Manganese, Selenio e Ferro.

 Tutti questi componenti ne fanno un alimento nutrizionalmente molto interessante per tutti

 

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Registro conti

Already have an account?
Entra invece Oppure Resetta la password